Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza da COVID-2019

Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza da COVID-2019

Numero telefonico  112 riservato alle emergenze (da contattare in caso di sintomi riconducibili al Coronavirus, quali febbre uguale o superiore ai 37,5°C, mal di gola e tosse) sarà possibile contattare anche il numero verde della Protezione Civile 800 500 300 per chiarimenti e delucidazioni sulle indicazioni comportamentali previste dall'ordinanza ministeriale.

Per le informazioni suggeriamo di seguire esclusivamente fonti ufficiali.

Di seguito alcuni siti web dove è possibile trovare aggiornamenti e  approfondimenti sul coronavirus:  

Istituto Superiore di Sanità

Ministero della Salute

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Protezione Civile Friuli Venezia Giulia

Consigli per la prevenzione

Sulla base dello scenario epidemiologo attuale che ha interessato alcune Regioni del nostro Paese, si forniscono le indicazioni sui comportamenti da tenere:

1.  Tutti i soggetti che dovessero presentare sintomatologia respiratoria lieve devono rimanere a casa e contattare il proprio medico curante che valuterà la situazione cllnica e le misure terapeutiche da intraprendere.

2.  Per tutti i soggetti asintomatici si raccomanda di utilizzare le misure igieniche per le malattie a diffusione respiratoria che sono:

  • Lavati spesso le mani
  • Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie
  • Non toccarti gli occhi, naso e bocca con le mani
  • Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
  • Non prendere farmaci antivirali né antibiotici a meno che siano prescritti dal medico
  • Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  • Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate
  • I prodotti 'MADE IN CHINA' e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  • Contatta il Numero Unico Emergenza 112 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni
  • Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus
  • Qualora non necessari, evitare luoghi chiusi e di aggregazione.